null Vai al contenuto principale

Spedizioni gratuite a partire da €69

Barra laterale

La tenuta di Monteverro si estende su tre collinette, occupando una superficie vitata di circa 40 ettari, con altitudini comprese tra i 30 e gli 80 metri sul livello del mare. Dai vigneti si gode di una vista sul Mar Tirreno, distante appena cinque chilometri, che assicura una ventilazione costante durante tutto l'anno. A ovest si staglia l'imponente profilo del Monte Argentario, mentre a sud-est, a una decina di chilometri, si estende il confine con il Lazio. Salendo sulle colline, i vigneti lasciano spazio alla tipica "macchia mediterranea", ricca di arbusti sempreverdi ed erbe aromatiche.
L'architettura della tenuta, caratterizzata da edifici bassi, si integra armoniosamente nel paesaggio circostante. Una parte della cantina è stata ricavata all'interno del versante per sfruttare la naturale refrigerazione del terreno. Qui si fondono agricoltura sostenibile, lavoro manuale e tecnologie all'avanguardia, al fine di esprimere appieno il potenziale qualitativo dei vigneti.
I vitigni, principalmente Chardonnay, Syrah, Vermentino e altre varietà a bacca rossa come Merlot e Cabernet Franc, trovano un ambiente pedoclimatico ideale: la posizione collinare, la vicinanza al mare che garantisce una ventilazione benefica e le giornate calde alternate a notti fresche contribuiscono alla produzione di autentiche opere d'arte da gustare. Il credo di Monteverro è che un buon vino nasca nel vigneto e non in cantina. Questa convinzione si basa su un approccio olistico allo sfruttamento del terreno, dal quale le vigne traggono forza e vitalità. Il terreno è considerato un organismo vivente, il cui equilibrio viene compromesso dall'utilizzo di erbicidi, insetticidi e fungicidi. Si privilegia quindi il rispetto della natura, favorendo la biodiversità per valorizzare al massimo un terroir così prezioso.